Nella giornata di venerdì la Roma ha ufficializzato l’acquisto di Lorenzo Pellegrini dal Sassuolo. Ceduto nel 2015 ai neroverdi per un milione e 250mila euro, il centrocampista è stato riacquistato per 10 milioni, dopo due campionati di Serie A da protagonista e l’esordio in Nazionale.

Nella mattinata, accompagnato dal suo agente Pocetta, ha varcato i cancelli di Trigoria per incontrare il direttore sportivo Monchi e firmare il contratto da un milione e mezzo più bonus a salire, che lo legherà al club giallorosso fino al 2022. Prevista anche una clausola rescissoria, valida sia per l’Italia sia per l’estero, da 25 milioni che potrà salire a seconda di presenze e gol.
Nelle ultime due stagioni al Sassuolo, Pellegrini ha totalizzato 54 presenze e nella scorsa stagione ha disputato 28 partite in Serie A, segnando 6 reti e realizzando 7 assist. Ha anche collezionato le sue prime presenze in Europa League. Nel mese di giugno, ha preso parte agli Europei U21 disputati in Polonia, nei quali l’Italia ha raggiunto le semifinali e in cui Lorenzo ha realizzato un bellissimo gol in rovesciata all’esordio contro la Danimarca.
Per il ventunenne si tratta del ritorno nel club nel quale ha seguito tutta la trafila del settore giovanile dal settembre del 2006, fino all’esordio in prima squadra in Cesena-Roma del 22 marzo 2015.

Un Lorenzo Pellegrini entusiasta del suo ritorno alla Roma, di cui vestirà la maglia numero 7: “Tornare a Trigoria è una sensazione incredibile, era il mio obiettivo sin da quando sono andato al Sassuolo”. “È il coronamento di un percorso di due anni. Un grazie va a tutta la società della Roma e al direttore Monchi che mi è sempre stato vicino. Mi hanno fatto capire la loro voglia di ripartire anche da me”

La soddisfazione del direttore Monchi: “Siamo orgogliosi di aver riportato a casa Pellegrini”. “Lorenzo in questi anni ha maturato un’esperienza importante al Sassuolo e siamo sicuri che saprà contribuire al processo di crescita della squadra”.

Adesso un po’ di riposo dopo le fatiche dell’Under 21, poi l’inizio dell’avventura in giallorosso, con la tournèe negli Stati Uniti.