Tychy

E’ una città industriale di 130 mila abitanti situata nella Polonia del sud. Fondata nel XV secolo, durante la seconda guerra mondiale è stata incorporata nel Reich. Gli architetti nazisti tedeschi volevano costruirci una nuova capitale dell’Alta Slesia. Dal 1942 a Tychy funzionava un campo di concentramento gestito dalle SS-Hauptamt Volksdeutsche Mittelstelle. A gennaio 1945 vi è giunta l’Armata Rossa.
Dal 1945 al 1954 Tychy è stata ingrandita, la parte nuova della città, chiamata Nowe Tychy (Nuova Tychy), è diventata la capitale del distretto industriale dell’Alta Slesia. A Tychy si trova la famosa fabbrica di birra Browary Ksiazece, che esiste da 400 anni.

Come raggiungerla dall’Italia:
Volo Ryanair diretto Roma Ciampino-Cracovia ( https://www.ryanair.com/it/it/ ).
Tychy dista da Cracovia 84 km, è facilmente raggiungibile con il treno o con il pullman dalla stazione centrale di Cracovia.

Monumenti da vedere:
– Piazza del mercato (Rynek)
– Chiesa di Santa Maria Maddalena, kosciol sw. Marii Magdaleny (la più antica, poi ingrandita)
– Fabbrica di birra Browary Ksiazece (su appuntamento)

 

 

Cibi caratteristici:
– Birra Tyskie, birra Lech
– bigos (piatto di verza)
– kotlet schabowy z kapusta (cotoletta con patate e verza)

Souvenir:
– boccale da birra

Personaggi storici:
– principe Jan Henryk XI Hochberg – nel 1861 ha ingrandito e modernizzato la fabbrica di birra
– Hanna Adamczewska-Wejchert – architetto (progetto Nowe Tychy)
– Kazimierz Wejchert – architetto (progetto Nowe Tychy)

Persone da conoscere:
– Jan Bialas, calciatore
– Bartosz Karwan, calciatore
– Lukasz Sinkiewicz, calciatore