La scelta del paese organizzatore

Il Comitato Esecutivo UEFA, presieduto dall’allora presidente Michel Platini, durante la riunione del 26 gennaio 2015 a Nyon, ha nominato i paesi ospitanti per una serie di competizioni UEFA, definendo la Polonia come nazione organizzatrice e ospitante delle fasi finali dell’Europeo UEFA Under 21 del 2017.
Le gare, che si disputeranno tra il 16 e il 30 Giugno 2017, saranno una vetrina importantissima per tantissimi giovani calciatori, molti dei quali destinati a diventare future stelle del panorama calcistico continentale.
Nel corso degli ultimi anni, la Federcalcio polacca (PZPN), presieduta dal 2012 dall’ex giocatore di Juventus e Roma Zbigniew Boniek, è stata sicuramente molto attiva sul piano organizzativo; ha ospitato la fase finale di UEFA EURO 2012 insieme all’Ucraina, con partite giocate a Danzica, Poznan, Varsavia e Wroclaw, mentre nel 2006 ha ospitato la fase finale degli Europei UEFA Under 19.

Senz’ombra di dubbio l’UEFA e Michel Platini hanno voluto riconoscere e premiare l’ottimo lavoro svolto da Zibi Boniek (che fu anche compagno di squadra di Platini ai tempi della Juventus a metà degli anni Ottanta, insieme vinsero anche la Coppa dei Campioni nel 1985 nella tragica notte dell’Heysel ndr), e della sua PZPN, protagonisti principali e fondamentali nello sviluppo del calcio polacco in tutte le sue forme, con occhio di riguardo verso quello giovanile e femminile, e determinanti nella crescita di competitività della Nazionale A polacca, vera e propria realtà in divenire nello scenario calcistico Europeo.
Basti pensare che dopo aver fallito la qualificazione dei mondiali in Brasile del 2014, la nazionale, a Varsavia, ha prima battuto 2-0 la Germania (per la prima volta nella storia), campione del mondo in carica e imbattuta da 19 partite, nel girone di qualificazione per l’Europeo 2016, poi nella fase finale è approdata per la prima volta ai quarti, dove è stata eliminata, solo ai calci di rigore, dal Portogallo, poi vincitore del torneo.
La Federazione ha poi organizzato il torneo scegliendo 6 città polacche che ospiteranno le diverse partite della competizione.