Gdynia

E’ una della città più giovani della Polonia, è stata fondata nel 1926. Situata nel Nord, si affaccia sul Mar Baltico. Fa parte dell’agglomerato di tre città, detto Trojmiasto (Tre Città), che comprende Gdansk (Danzica), Sopot e Gdynia. E’ stata creata assieme ad un grande porto che avrebbe facilitato scambi gli commerciali e l’accesso alle basi militari, necessario vista l’insicurezza della situazione politica di Danzica (ai tempi Libera Città di Danzica). Nel 1939, dopo l’invasione tedesca, Gdynia è stata rinominata Gotenhafen. Nel 1945 è stata occupata dai sovietici. Attualmente ha 250 mila abitanti.

 

Come raggiungerla dall’Italia:
Volo Ryanair diretto: Milano Bergamo-Danzica, Pisa – Danzica, Napoli-Danzica
( https://www.ryanair.com/it/it/ )
Volo Lufthansa Roma-Danzica con scalo a Monaco di Baviera ( http://www.lufthansa.com/it/en/Homepage )

Monumenti da vedere:
Veliero Dar Pomorza (prima Prinzess Eitel Friedrich)– del 1909 (il primo veliero polacco che fece il giro del mondo) – da visitare al porto
Acquario di Gdynia
Nave Błyskawica (Fulmine) – cacciatorpediniere utilizzato nella seconda guerra mondiale, ad esempio nelle operazioni Torch, Overlord e Deadlight. E’ il più vecchio cacciatorpediniere del mondo. Ha ottenuto l’ordine Virtuti Militari e l’ordine Pro Memoria.

Cibi caratteristici:
– aringhe sott’aceto con un bicchierino di vodka
– pesce fritto (fladra, dorsz)
– polpettone di manzo (klops z wolowiny)

 

Souvenir:
– gioielli di ambra

Personaggi storici (di Danzica):
– Daniel Gabriel Fahrenheit, scienziato
– Arthur Schopenhauer, filosofo
– Anton van Obberghen – architetto rinascimentale

 

 

Persone da conoscere (di Danzica)
– Lech Walesa – politico
– Günther Grass – scrittore, vincitore del premio Nobel
– Donald Tusk – presidente del Consiglio Europeo