Le favorite

Il ventunesimo Europeo Under 21 che si svolge in Polonia, a detta di diversi addetti ai lavori, potrebbe risultare una delle edizioni più interessanti e di più alto livello tecnico, visto il valore delle Nazionali che scenderanno in campo e visto il nuovo format che spingerà le contendenti a giocare al massimo ogni singola partita.

A detta degli esperti, la Nazionale favorita di questa edizione è quella tedesca. Nel gruppo di qualificazione ha ottenuto 10 vittorie in 10 partite, grazie anche al miglior attacco di tutta la fase di qualificazioni con 31 reti. La squadra tedesca, ricca di giovani talenti, è dotata di giocatori che militano già in grandi club e che hanno una notevole esperienza in campo internazionale nonostante la giovane età, come l’attaccante esterno del Manchester City Sanè e il centrocampista del Borussia Moenchengladbach Dahoud, oltre alla rivelazione Werner, principale attaccante del miracolo RB Lipsia.

Un’altra delle possibili favorite è senza dubbio la Spagna. Nonostante sia riuscita ad ottenere la qualificazione attraverso gli spareggi, la formazione spagnola è dotata di giocatori dal sicuro avvenire e che durante l’ultimo anno si sono messi in mostra con le loro formazioni di appartenenza, basti pensare al madridista Asensio, all’esperto centrocampista dell’Atletico Madrid Niguez, al terzino dell’Arsenal Bellerin e al milanista Deulofeu.

Da non sottovalutare la formazione Portoghese, già finalista dell’ultima edizione dell’Europeo, i campioni in carica della sorprendente Svezia e la solida Nazionale inglese.

L’Italia, inserita nel gruppo della favorita Germania, potrebbe essere la vera rivelazione dell’Europeo.
Grazie alla sua solidità tattica e ai suoi numerosi giovani talenti, che mai come in questi ultimi due anni hanno avuto modo di esprimersi con continuità nelle proprie squadre di appartenenza, gli azzurrini potrebbero disputare un bel torneo e sorprendere. La rosa è un mix di tecnica ed esperienza, con giocatori come il portiere prodigio Donnarumma, i viola Bernardeschi e Chiesa e l’attaccante esterno del Sassuolo Domenico Berardi.