Kielce

E’ una città di 200 mila abitanti che si trova nella parte sud-orientale della Polonia, fra le montagne di Świętokrzyskie – Santacroce (tra le più antiche d’Europa). E’ una città nata nel Medioevo: la leggenda parla della sua fondazione nell’XI secolo, ai tempi di principe Mieszko, figlio del re Boleslaw II Szczodry (Boleslao il Coraggioso).
Oggi è una importante città industriale, con vari monumenti da vedere. A Kielce viene organizzata la Fiera di Kielce, una delle più importanti in Polonia.

Come raggiungerla dall’Italia:

Volo Ryanair diretto Roma Ciampino-Cracovia ( https://www.ryanair.com/it/it/ );
Kielce dista da Cracovia 116 km: si può raggiungerla in macchina, in treno o con il pullman dalla stazione centrale di Cracovia (il viaggio da Cracovia dura circa due ore).

Monumenti da vedere:
– La cattedrale di Kielce, XII secolo, poi ricostruita; stile barocco.
– Palazzo dei Vescovi di Cracovia (Pałac Biskupów Krakowskich), la più preziosa residenza polacca del periodo Vasa (XVII secolo).
– Museo dei Giocattoli, il più antico in Polonia (del 1872).

Cibi caratteristici:
– zuppa zalewajka (fatta con farina acida, patate e lardo)
– parzybroda (piatto con patate, verza e lardo)
– zuppa alla frutta (ai mirtilli o alle amarene), servita con le patate

Souvenir:
– corona di Kielce

Personaggi storici:
– principe Mieszko
– Sw. Wojciech – Sant’Adalberto (legato alla leggenda e al principe Mieszko)
– Stanislaw Staszic – attivista polacco nel periodo dell’Illuminismo, filosofo, ministro

Persone da conoscere:
– Stefan Zeromski – scrittore
– Gustaw Herling-Grudzinski, scrittore e saggista
– Jan Czarnocki – geologo