Come ampiamente pronosticato, gli Europei Under 21 disputati in Polonia hanno rappresentato una importantissima vetrina per i giovani calciatori impegnati nella competizione.
Sono diversi i giocatori che, agli ordini del commissario tecnico Luigi Di Biagio, si sono messi in mostra influenzando le scelte di mercato dei club nostrani, sempre più attenti ai giovani italiani.

Tutti ricordano benissimo, nel corso della competizione, la telenovela Donnarumma, conclusa con un sontuoso rinnovo di contratto con il Milan, che ha fatto molto discutere per cifre e modalità.
Della selezione italiana arrivata a giocare la semifinale contro i vice campioni europei della Spagna, sono nove i calciatori che nel corso di questa sessione di calciomercato, non ancora conclusa, hanno cambiato casacca.
Non bisogna dimenticare inoltre il passaggio del centrocampista Roberto Gagliardini dall’Atalanta all’Inter per 25 milioni di euro nel mercato invernale, così come il trasferimento di Lorenzo Pellegrini dal Sassuolo alla Roma per una cifra intorno ai 10 milioni, avvenuto pochi giorni prima dell’inizio della competizione europea.
Il colpo più costoso è sicuramente quello della Juventus, che ha acquistato, al termine di una lunga e complicata trattativa, il carrarese Federico Bernardeschi dalla Fiorentina per 40 milioni di euro, scatenando l’ira dei tifosi Viola.

Dopo un lungo braccio di ferro con l’Atalanta, il Milan è riuscito ad aggiudicarsi l’esterno destro Andrea Conti per una cifra vicina ai 30 milioni.
Terminato il prestito al Benevento, è rientrato al Cagliari il portiere Alessio Cragno, protagonista pochi giorni fa nel passaggio del turno di Coppa Italia della squadra sarda contro il Palermo.
Proprio il neo promosso Benevento si è aggiudicato in prestito con obbligo di riscatto il centrocampista Danilo Cataldi, nell’ultima stagione in prestito al Genoa.

Da sottolineare il passaggio di Daniele Pezzella dal Palermo all’Udinese, il prestito del centrocampista Andrea Grassi, di proprietà del Napoli, alla neo promossa Spal, il passaggio di Luca Garritano dal Cesena al Chievo Verona e il prestito del gigante Luca Cerri, di proprietà della Juventus, al Perugia.
L’ultimo in ordine cronologico ad aver cambiato casacca è il centrocampista Andrea Benassi, che dal Torino si è trasferito alla Fiorentina per una cifra che si aggira attorno ai 10 milioni più bonus.
Un mercato all’insegna dei giovani che, in vista del mondiale 2018 in Russia, siamo certi si ritaglieranno uno spazio importante nei rispettivi club di appartenenza.